Sostieni il Tango e la lotta contro il Coronavirus

La distanza sociale non è assenza
e il silenzio di questi giorni
non è oblio.

 

obelisco2.jpg

Prendiamoci cura del mondo in cui viviamo e il tempo dentro di noi per riflettere.

Un momento difficle, terribile ed allo stesso tempo Unico per tutti. Si perché proprio un "Virus Loco", pazzo ed imprevedibile, ci rende tutti così uguali e bisognosi gli uni degli altri.

Questa volta non perderemo la scommessa alla corsa dei cavalli "Por Una cabeza", per una testa, come cantava Carlos Gardel nel famoso tango di Alfredo Le pera. Bensì abbiamo una opportunità di cambiare il mondo, e se impariamo dall'esperienza, allora sì, per "Un Virus pazzo", vinceremo!

Il Tango affonda le sue radici nell’incontro culturale, musicale e multietnico degli emigranti europei costretti nei primi del novecento ad emigrare verso l’allora terra promessa, l’Argentina. Canta, per anni, le umane vicende e i sentimenti struggenti di chi, separato dai propri sogni e dai propri affetti, si trovò costretto a viaggiare su una nave verso luoghi sconosciuti e ad affrontare difficoltà ed incertezze. Il Tango è sicuramente solitudine, malinconia, dolore e disillusione, ma anche speranza di ritrovare l’amore perduto, necessità di sentirsi parte di una comunità, voglia di condividere il dolore in maniera catartica ed effettuare così una vera e propria rinascita. Negli anni ‘50, il Tango diventa ballo sociale e si diffonde durante la cosiddetta “epoca de oro del Tango”. Dopo gli anni ‘70 e la censura subita durante il periodo della dittatura militare in Argentina, il Tango torna a cavalcare le scene teatrali mondiali, prima con l’insuperabile musica di Astor Piazzolla, poi con gli spettacoli a Broadway della famosa compagnia di Tango Argentino. Negli anni ‘90 scoppia il boom mondiale del Tango con il film Lezioni di Tango di Sally Potter e il film Tango di Carlos Saura

Dove si arriva? Beh, al 2009 quando il Tango viene dichiarano Patrimonio Intangibile dell’Umanità dall’Unesco.

Sì, perché proprio a partire dal nuovo millennio, il Tango vive della e nella globalizzazione, unisce ed abbraccia tutti i continenti e tutti i popoli, sempre di più avvicina curiosi e appassionati, riunisce intere comunità che si stringono nell’abbraccio confortante dell’altro, per 3 minuti, il tempo di un Tango o per l’eternità….

Il tango favorisce poi, il ritorno in Europa, proprio dei nipoti di quegli emigranti generando un movimento di scambio di energia, contaminazioni e condivisioni.
Oggi, che ci viene chiesto di rispettare la distanza sociale per proteggere se stessi e gli altri, un altro messaggio forte di solidarietà e di coesione arriva proprio dall’Argentina, che con tutta la sua tanghitudine ci invita proprio a pensare al bene comune perché facciamo parte tutti di un unico abbraccio mondiale, come nel quadro della danza di Matisse e viviamo su un unico pianeta che è meraviglioso. Vi invito ad ascoltare questo video pubblicato da parte di un cantor di Buenos Aires che estrema spontaneità ci invita alla solidarietà e fratellanza.

danzamatisse.jpg

Esplora il mondo
ballando il Tango
Scopri le migliori milongas e le mete preferite dagli appassionati di Tango, in tutto il mondo.
2-6 Giugno 2021
ISCHIA TANGO PARTY TERME & TANGO

Milongueando a Roma
Scopri l`evento di Tango Allegria più vicino a te

EL TANGO QUE FALTABA- IL CD TUTTO DA BALLARE


ASCOLTA IL NUOVO CD DI FERNANDO

La nostra comunity
Corsi

Iscrizione Mailinglist

Nome

Cognome

Email


Sedi dei Corsi

MARTEDI
19.30 - 20.30 Tango primi passi
20.30 - 21.45 Tango livello 2
Circolo della Stampa
Piazza A. Mancini, 19 - ROMA NORD

GIOVEDI
19.30 - 20.30 Tango primi passi
20.30 - 21.30 Tango livello 2
21.30 - 22.30 Corso Milonga
Il Mitreo
Via M. Mazzacurati, 63 - ROMA OVEST


Tango e...non solo
Scopri nuovi passioni organizzate dai nostri amici tangheri
Buenos Aires
ESCUELA MUNDIAL DE TANGO GABRIELA ELIAS


+39.377.1745226

Attilia: info@tangoallegria.it

Silvia: tango@tangoallegria.it

facebook.com/Tangoallegria

facebook.com/tarantango